Suv Compatti / Suv Ibridi

Restyling 2019 Kia Sportage: a settembre Nuovo Design, Nuovi Motori e Sistemi Elettronici

Kia Sportage è uno dei modelli meglio riusciti della casa coreana, che quest’anno ha deciso di fare un restyling completo alla vettura, in vista del 2019,  con interventi importanti sull’elettronica e l’estetica del veicolo. Interni ed esterni sono stati completamente rivisti ma le modifiche più importanti riguardano senz’altro il cuore pulsante della vettura, il suo motore, che prevederà una variante diesel ibrida di cui parleremo più avanti.

Tra tutte le vetture Kia, questa è senz’altro una delle più apprezzate: sono ben 40 mila quelle vendute finora in Italia e ben 130 mila in tutta Europa, segno che anche nel Vecchio Continente la filosofia di quest’auto piace e incontra i gusti particolari degli automobilisti europei, tradizionalmente esigenti.
Kia Sportage 2019 su sterrato
L’attuale design di Kia Sportage è il frutto del lavoro congiunto dei centri per lo stile Kia nel mondo, in particolare quelli in Germania, Corea del Sud e California. La nuova Kia Sportage 2019 sarà disponibile in Europa dal prossimo settembre e i prezzi dovrebbero continuare a essere in linea con quelli finora proposti dalla casa coreana, quindi con una base che si aggira attorno ai 20 mila euro.

Tra le novità più importanti del Suv compatto ed economici coreano spicca senz’altro il nuovo propulsore diesel ibrido, vero fiore all’occhiello della rivoluzione Sportage 2019. Kia punta molto su questo motore, che unisce l’alimentazione diesel alla propulsione elettrica: è un progetto ibrido all’avanguardia, che sfrutta la potenza di un sistema a 48 Volt. Kia ha dato molta importanza negli ultimi anni allo sviluppo di nuove tipologie di propulsione, puntando molte delle sue energie sui sistemi ibridi e, di fatto, il motore proposto con la nuova Kia Sportage è il primo esempio di propulsione elettrica+diesel della casa coreana.

Nello specifico, il sistema ibrido è formato dal motore diesel con 185 cavalli e una coppia di 400 Nm: numeri importanti per un motore che promette ottime prestazioni. La parte elettrica, invece, è alimentata da una batteria da 0,44 kWh e da un motore elettrico, che diventa anche generatore di corrente e alimenta il sistema di avviamento della vettura. Il tutto è gestito dalla centralina ECU di ultima generazione.

L’abitacolo della vettura è curato nei minimi dettagli da parte di Kia, che non ha rivoluzionato in maniera netta l’impostazione della versione precedente ma ha lavorato per apportare delle migliorie, soprattutto per quanto concerne la grafica degli strumenti, su cui gli sviluppatori hanno lavorato per renderne l’utilizzo più semplice, intuitivo e accattivante. Una novità per quanto riguarda gli interni sono i rivestimenti inediti in pelle bicolore, disponibili come optional.
2019 kia Sportage interni e cruscotto
L’elettronica di bordo si arricchisce di nuovi strumenti per la sicurezza, tra cui il sistema Lane Keeping Assist, fondamentale per supportare il conducente nel mantenimento della corsia in viaggio. In supporto del sistema ibrido c’è il Moving Stop & Start, che spegne il motore diesel anche a vettura spenta, il sistema Start&Stop e la nuovissima apertura elettrica del portellone.

Kia Sportage è stata riprogettata per fornire il massimo comfort di guida e di viaggio, anche grazie alle innovative soluzioni di insonorizzazione, che permettono migliorare l’isolamento dell’abitacolo dal rumore prodotto dal motore. Spazio ampio e visibilità ottimale sono gli altri elementi che la caratterizzano.