Confronti Suv

Confronto Seat Arona Vs Volkswagen T-Roc

Il gruppo automobilistico tedesco Volkswagen AG è stato assente, fino a poco tempo fa, dal segmento delle SUV di piccole dimensioni, a parte la crossover Audi Q2 di fascia premium. Tuttavia, al Salone di Francoforte in corso, il colosso teutonico ha presentato due modelli di questo settore in continua ascesa: la Seat Arona e la Volkswagen T-Roc.

Nonostante la condivisione della piattaforma modulare MQB, le due vetture sono molto diverse tra loro, a partire dalle dimensioni. La Seat Arona è la piccola SUV del costruttore iberico lunga 414 cm, mentre il bagagliaio ha la capacità di 400 litri in configurazione standard. La Volkswagen T-Roc, invece, ha la carrozzeria con forme da crossover (ma anche da SUV coupé) ed è leggermente più grande, in quanto lunga 423 cm, larga 182 cm e alta 157 cm. Il passo della T-Roc misura 260 litri, mentre il bagagliaio ha la capienza minima di 445 litri e massima di 1.290 litri.

confronto vw t-roc vs seat arona

Per la Seat Arona è già iniziata la prevendita, anche se la commercializzazione partirà nel mese di gennaio del 2018 con le prime consegne alla clientela. Al momento del lancio, la vettura sarà proposta al prezzo base di 16.950 euro e solo con il motore a benzina 1.0 Eco TSI nelle declinazioni da 95 CV con il cambio manuale a cinque marce e 115 CV con il cambio meccanico a sei marce o il cambio sequenziale a doppia frizione DSG a sette rapporti.

Nel corso del prossimo anno, la gamma della Seat Arona sarà ampliata al propulsore a benzina 1.5 TSI Evo da 150 CV con il cambio manuale a sei marce e all’unità a metano 1.0 TGI da 90 CV con il cambio meccanico a sei marce, nonché alla motorizzazione diesel 1.6 TDI nelle versioni da 95 CV con il cambio manuale a cinque marce o il cambio sequenziale a doppia frizione DSG a sette rapporti e 115 CV con il cambio meccanico a sei marce.

Più articolata, invece, la gamma della Volkswagen T-Roc, con il motore a benzina 1.0 TSI a tre cilindri da 115 CV abbinato al cambio manuale a sei marce, affiancato dal propulsore 1.5 TSI a quattro cilindri di pari alimentazione da 150 CV che sarà proposto in tre configurazioni: con il cambio meccanico a sei marce o il cambio sequenziale a doppia frizione DSG a sette rapporti, quest’ultimo anche per la declinazione 4Motion Active Control a trazione integrale.

Per quanto riguarda l’alimentazione diesel, oltre alla motorizzazione 1.6 TDI da 115 CV con il cambio manuale a sei marce, la T-Roc sarà disponibile con l’unità 2.0 TDI nelle declinazioni da 150 CV (con il cambio meccanico a sei marce o il cambio sequenziale a doppia frizione DSG a sette rapporti, anche in abbinamento alla trazione integrale 4Motion Active Control) e 190 CV (esclusivamente con il cambio sequenziale a doppia frizione DSG a setta rapporti abbinato alla trazione integrale 4Motion Active Control).

A livello di allestimenti, la gamma della Seat Arona è composta dalle opzioni Reference, Style ed Excellence, mentre per la Volkswagen T-Roc saranno previsti due allestimenti che sono ancora senza denominazione ufficiale.