Classifiche e Liste Suv

4 Suv Piccoli, Compatti ed Economiche per la Città

Quello dei SUV dalle dimensioni sempre più compatte e dai prezzi economici rispetto alla fascia alta del mercato, è un mercato in costante crescita. Queste auto conquistano un numero sempre maggiore di automobilisti attratti dalle loro potenzialità e dalla comodità.

Per tali ragioni, le case automobilistiche hanno portato sul mercato SUV di dimensioni sempre più compatte e più adatte alla città, vetture che nelle forme ricordano i SUV ma che nelle dimensioni sono ben più adatti alla vita e al traffico urbani.
4 urban suv

Sono SUV che, oltre ad avere misure inferiori, hanno anche un prezzo più basso, che non si discosta molto da quello delle utilitarie di fascia medio-alta ma che, di contro, sono in grado di offrire maggiore spazio a bordo per i passeggeri e i bagagli.

Per chi cerca SUV compatti ed economici, oggi il mercato è particolarmente ricco di proposte di ogni tipo, vetture perfette per girare in città ma anche per affrontare percorsi extraurbani in totale comodità e agilità.

Ford Ecosport è uno dei più apprezzati della sua categoria. 410 cm di lunghezza, 177 cm di larghezza e 165 cm di altezza: numeri che descrivono una vettura che, sebbene compatta, ha da offrire ampi spazi al suo interno, anche grazie ad alcuni accorgimenti smart adottati da Ford per rendere il suo piccolo suv ancora più pratico. Nello specifico, infatti, il portellone posteriore non ha la cerniera in alto, com’è comune oggi, ma di lato, a sinistra, riprendendo uno stile ormai abbandonato che però era comune tra i fuoristrada del passato. Questo permette di avere un accesso migliorato al bagagliaio e di ottenere una maggiore capacità di carico.

Ancora più compatto rispetto al modello Ecosport di Ford è Karl Rocks, il piccolo SUV di Opel, la cui lunghezza si ferma ad appena 367 cm, esattamente quanto una comune utilitaria. Le dimensioni esterne non devono ingannare, perché l’abitabilità è particolarmente ampia. Molti faticano a considerarla come un piccolo SUV, tuttavia questa vettura Opel ne ha tutte le caratteristiche e il carattere, nonostante mantenga un’impostazione prettamente cittadina.

Dal Giappone, invece, arriva Suzuki Ignis: il nome è stato ripreso dall’utilitaria che da molto tempo è presente nei nostri mercati ma la vettura attuale ha davvero poco in comune con quella del passato. Tra le peculiarità del progetto Ignis di Suzuki spicca l’elevata capacità di personalizzazione del veicolo, elemento che lascia intuire la volontà della casa giapponese di volersi rivolgere prevalentemente a un pubblico giovane. I centimetri di lunghezza sono appena 370, come un’utilitaria tradizionale, ma come un vero SUV dà la possibilità di scegliere tra la trazione integrale o posteriore.

Nissan Juke è un altro piccolo suv che proviene dal Giappone. Giovane, sportivo e dinamico, è stato recentemente modificato e reso più moderno dalla casa madre, che ha attuato un’importante opera di restyling per rendere questo suv da città ancora più accattivante, che da ora permette di scegliere tra cerchi da 16 o da 18 pollici.